Maroni: "Maggioranza non c'è, inutile accanirsi"

maronirottiROMA - "La maggioranza non c'è più, inutile accanirsi". Sembra una condanna definitiva quella pronunciata dal ministro dell'Interno Roberto Maroni ospite di Fabio Fazio a "Che tempo che fa". Il de profundis per il governo Berlusconi da parte del dirigente leghista arriva pochi minuti dopo l'annuncio di un'altra clamorosa defezione per la maggioranza: Gabriella Carlucci, ex soubrette Mediaset e parlamentare di lungo corso prima con Forza Italia, poi con il Pdl, comunica il passaggio all'Udc auspicando la nascita di un governo di larghe intese.

Maroni ha ribadito come la Lega non sia comunque disponibile a trovarsi in una maggioranza diversa da quella attuale. "Se non ci sarà una maggioranza ne prenderemo atto", afferma Maroni. "A quel punto secondo me la strada è quella delle elezioni", ha detto il ministro dell'Interno. "Per noi non è possibile una maggioranza diversa da quella uscita dalle elezioni. Bisogna tornare dagli elettori e chiedere loro da chi vogliono essere governati. Se in Parlamento c'è una diversa maggioranza possibile si esprimerà, ma noi non siamo disponibili", ha affermato Maroni.

Non solo. Per Maroni si potrebbe andare al voto con una nuova legge elettorale e il "mattarellum" sarebbe una buona ipotesi. Meglio della reintroduzione delle preferenze. Secondo l'esponente della Lega, anche andando a votare a gennaio è possibile cambiare la legge elettorale: se c'è l'accordo
"lo si può fare semplicemente e in tre settimane". Dal ministro, poi, una stoccata finale al premier, che due giorni fa aveva negato la crisi parlando di ristoranti pieni 1. Berlusconi "poteva risparmiarsela", ha detto. "Perché la crisi - ha aggiunto - c'è e c'è grande sofferenza. Io giro continuamente, incontro imprenditori che sono in difficoltà. E' il sistema che è in crisi, non solo in Italia. E' giusto non autoflagellarsi, e in questo Berlsuconi è stato bravissimo, ma non si può nascondere la verità".

Ancora stamattina, Berlusconi si era detto certo dei numeri della sua maggioranza. "Non credo a esecutivi tecnici con un premier fantoccio e nemmeno alle larghe intese. Nonostante le defezioni che io continuo a ritenere possano rientrare, noi siamo ancora maggioranza in parlamento", aveva detto il premier nel corso di un collegamento telefonico con una convention organizzata da Silvano Moffa. "Abbiamo verificato in queste ore, con numeri certi che la maggioranza c'è - annuncia il Cavaliere - La volontà popolare non può essere commissariata e non possiamo lasciare l'Italia a Bersani, Vendola e Di Pietro".

Eppure, dopo le notizie dell'abbandono della Carlucci e le parole di Maroni, il premier ha visto a Palazzo Grazioli il segretario del Pdl Angelino Alfano e il sottosegretario Gianni Letta, in un vertice notturno sul cui piatto c'è anche la possibilità di dimissioni, per evitare un voto negativo in aula.


chi è Online

Abbiamo 2 visitatori e nessun utente online

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Invito alla lettura

 

LE INTERVISTE

  • 1
  • 2
  • 3
Precedente successivo

In parata per ricordare Simoncelli

18-10-2013

In parata per ricordare Simoncelli

VALENCIA - Un lungo serpentone di moto in omaggio a Marco Simoncelli. E' il tributo dei piloti del Motomondiale al pilota di Coriano, che ha perso la vita a 24...

leggi tutto

Moto2, Pirro 1° nel nome del Sic

18-10-2013

Moto2, Pirro 1° nel nome del Sic

Pirro, nel nome del sic — Nella Moto2 vince Michele Pirro, che sceglie il giorno più simbolico possibile per centrare il suo primo successo in carriera. Il pilota pugliese, infatti,...

leggi tutto

Montezemolo conferma i piloti Alonso e M…

18-10-2013

Montezemolo conferma i piloti Alonso e Massa anche nel 2012

SCARPERIA (FIRENZE) - Fernando Alonso e Felipe Massa saranno i piloti della Ferrari anche per il 2012. Lo hanno annunciato il presidente Luca di Montezemolo ed il 'team principal', Stefano...

leggi tutto

Rossi: "Pari con il Sic, è bello…

18-10-2013

Rossi: "Pari con il Sic, è bello"

Rossi — Deluso Valentino Rossi, tirato giù alla prima curva, che sfoggia a fine gara la maglietta commemorativa per Simoncelli. "Volevo metterla nel giro di onore, ma purtroppo non ci...

leggi tutto

Briatore incorona Vettel "Dominerà …

18-10-2013

Briatore incorona Vettel "Dominerà anche nel 2012"

"Chi ferma Vettel? Ormai non essendoci neanche più competizione con Webber è diventato noioso. Lui riesce a fare funzionare le gomme in modo incredibile e Marc no. Finisse questo campionato...

leggi tutto

F.1, gli Usa raddoppiano GP nel New Jers…

18-10-2013

F.1, gli Usa raddoppiano GP nel New Jersey nel 2013

La F.1 è pronta a tornare in grande stile negli Usa con ben due GP. Oltre al già programmato GP a Austin, in Texas, nel 2012, è di oggi la...

leggi tutto

Cassano lascia l'ospedale dopo l'operazi…

18-10-2013

Cassano lascia l'ospedale dopo l'operazione riuscita

L'attaccante barese, operato venerdì al cuore, è stato dimesso. Regolare il decorso post intervento. Il giocatore dovrà osservare un periodo di riposo di 4-6 mesi nei quali verrà regolarmente sottoposto...

leggi tutto

Barça impantanato a Bilbao Messi evita i…

18-10-2013

Barça impantanato a Bilbao Messi evita il k.o. al 91'

A Bilbao, nonostante un diluvio ininterrotto da due giorni si scende in campo e viene fuori una partita divertentissima: Athletic e Barcellona pareggiano 2-2 e a godere è soprattutto il...

leggi tutto

Prandelli, novità Abate Ripescati Matri …

18-10-2013

Prandelli, novità Abate Ripescati Matri e Pepe

Senza Cassano e Rossi, fuori causa da 4 a 6 mesi, Prandelli è costretto a reinventarsi l'attacco della Nazionale nelle sfide che chiuderanno il 2011 degli azzurri, le amichevoli con...

leggi tutto